Queer Book 2015

Tutte le presentazioni sono ad INGRESSO LIBERO

Quindici incontri con altrettanti autori nell’ambito della 13°edizione del Florence Queer Festival.

Da giovedì 8 ottobre a sabato 28 novembre torna a Firenze QUEER BOOK, il ciclo di appuntamenti organizzato nell’ambito del Florence Queer Festival e dedicato alla presentazione di libri sull’identità di genere e la cultura gay, lesbica, bisex e transgender: quindici appuntamenti che si sviluppano in quattro location: presso l’associazione Ireos in via de’ Serragli e nelle librerie fiorentine IBS di via de’ Cerretani, Clichy in via Maggio e Todo Modo in via de’ Fossi. 

Giovedì 8 ottobre – IREOS ore 21
TRANS-PARENTING. Essere genitori, Essere transessuali di Lorenzo Petri
Con l’autore, intervengono Egon Bottecchi, Gabriele Di Maio, Paolo Antonelli

L’esperienza della trans-genitorialità è oggi molto poco studiata e approfondita, sia su territorio italiano che internazionale. Il dissenso sociale affinché un genitore transessuale o transgender continui ad agire il proprio ruolo nei confronti dei propri figli è ancora molto forte, poiché è senso comune che la disforia di genere di un genitore possa influenzare negativamente lo sviluppo dei propri figli. La tesi di Lorenzo Petri costituisce quindi una delle prime ricerche che indaga sulle dinamiche relazionali e i rapporti che le persone T* hanno intessuto con la famiglia di origine, con l’ambiente esterno ma soprattutto con i propri figli, in un’ottica di promozione della salute e di benessere sociale delle persone transessuali e transgender.

Giovedi 15 ottobre – IREOS ore 21
PLF Poesia Lesbica Fiorentina di Ellen Colucci (Narcissus, 2015)
Con l’autrice, interviene Roberta Vannucci

Il desiderio è il protagonista di gran parte delle poesie: una donna che desidera donne, i loro corpi, gli incontri, le ossessioni, le fragilità, le loro vite che si intrecciano. Desideri appagati e desideri repressi, desideri platonici e desideri carnali, desideri delicati e desideri feroci: nel fumo del dibattito pubblico sui matrimoni omosessuali e sulle adozioni, le lesbiche intanto, e da sempre, esistono, e lavorano, e portano i loro figli a scuola, e pagano le tasse e si desiderano e fanno l’Amore.

Sabato 17 ottobre – IREOS ore 18
Maddalusa di Alberto Bartolomeo (13Lab Edition Ltd, 2015)
Con l’autore, interviene Bruno Casini

L’Italia del sud degli anni sessanta, quella che canticchia le arie musicali della Caselli. Un bambino felice che gli altri trovano diverso perché preferisce la compagnia delle femmine a quella dei maschi, perché il tono della sua voce è acuto. Gli altri ragazzi lo insultano e la famiglia pretende che lui si corregga. E poi quaranta anni dopo, Maddalusa, una terra non esente da ferite brutali e giovani vite indennizzate con soldi sporchi, dalla magia che può rivelarsi mortifera, dall’indifferenza verso la giustizia amministrata dallo Stato. Un finale inaspettato perché la realtà non è sempre come sembra.

Sabato 24 ottobre – IREOS ore 18
Venere Vendicami di Vanessa West (Narcissus, 2015)
Con l’autrice, intervengono Barbara Caponi e la Danzattrice Gloria Fenzi con il suo LIBROTEATRO

Una vacanza in una residenza padronale nel Chianti. Ad accogliere gli ospiti ci sono Daniela e Marco, amici intimi, entrambi omosessuali. Tra rudimenti di agricoltura biodinamica e inquietudini sentimentali, la narrazione della vacanza si snoda in andirivieni temporali e ci si trova quasi subito di fronte alla morte di Daniela. Per indagare sull’incidente – a cui non crede – Marco chiama Victoria, avvocata ed ex-amante della vittima. Nella vita di Victoria, i ricordi della passata storia con Daniela e del modo brusco in cui è finita si mescolano alle frustrazioni attuali di un nuovo innamoramento e ai primi indizi sugli inquietanti rapporti tra gli ospiti. Volti e luoghi si confondono, mentre realtà e sogno giocano una partita che trascina chi legge nella circolarità del tempo e nelle potenzialità del desiderio, rifratte da giochi di specchi.

Venerdì 30 ottobre – IREOS ore 18
TUTTA UN’ALTRA STORIA. L’omosessualità dall’antichità al secondo dopoguerra di Giovanni Dall’Orto (Il Saggiatore, 2015)
Con l’autore, interviene Lorenzo Lupoli

Per lungo tempo, la storia dell’omosessualità si è risolta nel racconto spettacolare delle vicende biografiche di individui eccezionali – Oscar Wilde, Leonardo, Caravaggio –, certamente famosi per i propri amori, ma tutt’oggi ricordati per gli scandali di cui si resero protagonisti, le controversie non ancora sopite che li riguardano o i loro contributi all’arte, alla scienza, al pensiero. Al contrario, la quotidianità del vivere omosessuale nel corso dei secoli è stata di frequente relegata sullo sfondo della storia del costume, quando non scopertamente ignorata dagli studiosi, più interessati all’eccezione che alla regola. Giovanni Dall’Orto raccoglie il frutto di anni di ricerca, disegnando una traiettoria che dalla classicità grecoromana arriva all’Europa dei totalitarismi: frammenti lirici, lettere private, appunti diaristici, atti processuali, molti dei quali mai pubblicati prima in Italia, vanno a comporre un mosaico immane, tanto eterogeneo nei luoghi e nei tempi quanto coerente nei temi che lo percorrono, restituendo infine voce a chi, per secoli, non l’ha avuta. 

Giovedì  5 Novembre – IBS Bookstore ore 18
Copacabana addio e Il Giardino di Mario Nati (Ilmiolibro, 2015)
Con l’autore, interviene Andrea Pini

“Copacabana addio” è un romanzo che si svolge a Rio de Janeiro alla fine degli anni Cinquanta, l’epoca in cui Mario Nati operava in quella città. Oltre a darci una stupenda immagine della città e del Brasile di quel tempo, l’avventura romanzesca si svolge in un ambiente libero da remore pruriginose e tra personaggi talmente singolari da far annoverare il libro nella letteratura gay del nostro tempo.

“Il giardino”, in questi racconti di fine secolo (scritti una ventina d’anni fa in Scandinavia, Copenaghen e Stoccolma, durante un soggiorno per conto del Ministero italiano degli affari esteri) hanno il merito di offrirci pagine scritte in punta di penna e non prive di un sottile umorismo.

Sabato 7 Novembre – Libreria Clichy ore 18
Kinki. Una notte lunga 40 anni a cura di Pierfrancesco Pacoda, Silvia Colombini, Micaela Zanni e Varni (Damiani, 2015)
Intervengono Andrea Signori, Pierfrancesco Pacoda e Micaela Zanni

La storia del Kinki è la storia di un mondo a parte dove anni, persone, musica, mode sono passati lasciando però intatto lo spirito e l’anima indomabile del club bolognese. Come se, scendendo le scale di quel luogo custodito dalle due torri della città, lo spazio e il tempo si fossero allineati in una dimensione fluida di libertà, fantasia e passione. L’incanto del Kinki è quello di avere permesso, e di permettere tutt’ora, l’espressione di una varietà inesauribile di sogni che, avveratisi o meno, sono rimasti nell’aria della notte come le stelle nel cielo. Così c’è chi ha trovato l’amore, chi il sesso, chi un lavoro e chi si è perso in quelle stanze per non tornare.

Lunedi 9 Novembre – Libreria Todo Modo ore 19
Antologaia di Porpora Marcasciano (Alegre, 2015)
Con l’autore, interviene Mirco Zanaboni

Riempiendo un vuoto tutto italiano di “letteratura gaia”, Porpora Marcasciano parte da sé e, attraverso la propria biografia, ci racconta gli anni Settanta da uno speciale punto di osservazione. La sua è un’esperienza deviante e scandalosa, una “cotta continua”, fatta di manifestazioni, passioni, paure, sogni e sessualità, in cui incrocia tanti piccoli e grandi personaggi, costruisce i primi collettivi Glt, i primi pride e il nascente movimento gay, che entra in relazione con il movimento rivoluzionario di quegli anni spingendolo a prendere coscienza di sé e del proprio corpo. Una realtà in cui trans, gay, lesbiche, donne e non solo rivoluzionano la propria vita e di riflesso quella del mondo. Una storia “favolosa”, finché non viene tragicamente travolta dall’Aids e dalla narrazione strumentale di chi descrive il virus come la “peste gay”. Da gioiosa, l’atmosfera diventa cupa, e la sensazione triste dell’impotenza prende il sopravvento tra i protagonisti di quella stagione, cancellando la memoria di un decennio. Fino ai giorni nostri, in cui tutto sembra esser stato “normalizzato” dalle leggi del mercato. Porpora reagisce a questa rimozione ricostruendo quella storia e i nessi tra moderno e postmoderno, necessari a rielaborare un pensiero e una cultura in grado di non farsi neutralizzare.

Giovedi 12 Novembre – Ibs Bookstore ore 12
Rettore. Magnifico delirio di Gianluca Meis (Vololibero, 2014)
Con l’autore, interviene Willy Vaira

Una biografia che inizia come un romanzo. Un racconto di come Donatella Rettore ha dettato mode ed anticipato stili incarnando “splendidamente” lo spirito di un’epoca. Attraverso i dischi e le canzoni che l’hanno resa celebre, il libro ripercorre l’eccentrica storia di una cantautrice tra le più divertenti, eclettiche, ironiche e originali del panorama musicale italiano, capace di arrivare ai vertici delle classifiche europee. Una lunga e inedita intervista alla Rettore rende questo libro unico e fondamentale per chi vuole conoscere quegli anni stupendi e unici colmando un inspiegabile vuoto editoriale. 

Venerdi 13 Novembre – Ibs Bookstore ore 12  
Glam City! di Domenico Trischitta (Avagliano, 201)
Con l’autore, intervengono Walter Rizzo e Francesca Gennuso

Gerry Garozzo è una ragazzo diverso della Catania anni ’70 che sogna di entrare nel mondo dello spettacolo, di fare il trasformista. Per il suo ventunesimo compleanno vola a Londra e lì incrocerà l’astro nascente del Glam Rock, Marc Bolan. Nella torrida Catania, la sua glam city, assieme ad altri variopinti amici tenterà una rivoluzione di costume, fatta di travestitismo e trasgressione. Ma Catania non è Londra e lui non è Bolan, e il suo progetto discografico fallirà. Da Catania a Milano, andata e ritorno, da promessa della canzone a travestito dei viali milanesi. Arriviamo agli anni ’90, siamo di nuovo a Catania. Quale città adesso si troverà di fronte? E cosa ne è stato della sua rivoluzione?

Sabato 14 Novembre – Ibs Bookstore ore 12  
La biblioteca ritrovata – Percorsi di lettura gay nel mondo contemporaneo di Francesco Gnerre  8 (Rogas Edizioni, 2015)
Con l’autore, interviene Andrea Pini

Dagli antichi castighi alle rivendicazioni di nuove libertà di oggi, oltre alla straordinaria varietà dell’immaginario gay, in una guida ragionata alla lettura di libri che recuperano una memoria storica e che rappresentano la molteplicità della realtà contemporanea.

Francesco Gnerre, tra i maggiori esperti italiani di letteratura gay, propone in questa sua biblioteca ritrovata le opere a tematica omosessuale più significative pubblicate negli ultimi anni in Italia e nel mondo. 

Domenica 15 Novembre – Cinema Odeon ore 12
Corti d’Autore. 16 Autori raccontano il cinema a cura di vari scrittori lgbt (Museo Nazionale del Cinema Torino, 2015)
Sarà presente Giovanni Minerba con altri autori

Sedici racconti brevi come cortometraggi. Sedici storie con protagonisti gay, lesbiche, bisex o trans, di sedici autori italiani che negli anni hanno partecipato al Torino Gay & Lesbian Film Festival diventandone assidui frequentatori, complici e amanti. Sedici sguardi diversi puntati sul cortocircuito che crea il cinema a tematica glbt nello spettatore, che sia sul grande schermo, in tv, o scaricato da internet. Sedici corti appunto, uno dietro l’altro, come in un festival.

Mercoledi 18 Novembre – Ibs Bookstore ore 18
L’oroscopo 2016 di Simon & The Stars (Vallardi, 2015)
Sarà presente l’autore 

Un viaggio attraverso lo Zodiaco, potente strumento simbolico di rappresentazione di emozioni e scelte. Simone Morandi, noto ora anche come Simon & The Stars, è molte cose insieme: avvocato, agente e produttore cinematografico. La sua ultima “vocazione” (quella delle “stars”) lo ha irreversibilmente trasformato in un “astro-curioso”: un mix di astrologo, studioso e interprete delle stelle. L’oroscopo di Simon & the Stars viene ospitato da numerose radio, testate online, riviste e quotidiani (tra cui Glamour) e tradotto su WorldCrunch per il pubblico internazionale. 

Sabato 21 Novembre – IREOS ore 18
I baci delle farfalle di Alessandro Orecchio (Ilmiolibro, 2015)
Con l’autore, interviene Silvia Minelli

Quando un fiume scorre è bello scoprirne l’inizio, il cominciamento, anche se frutto di un mondo lontano. Non importa dove andrà a finire, è più affascinante scoprire da dove tutto parte. Un libro, questo libro, nasce da qualcosa di forte e lentamente scopre la bellezza della fine. Perché la fine è ciò che chiude un cerchio, è ciò che rende vana ogni nube.

Sabato 28 Novembre – IREOS ore 18
Politiche dell’orgoglio. Sessualità, soggettività e movimenti sociali a cura di Massimo Prearo (Edizioni ETS, 2015)
Con il curatore, interviene Lorenzo Lupoli

L’orgoglio, come affermazione e autodeterminazione dell’esistenza, non è solo la sfida che il singolo lancia all’ambiente ostile in cui vive, ma è soprattutto una forma di sapere che circola all’interno dello spazio della militanza come bene comune, come motore dei movimenti lesbici, gay, bisessuali, transessuali e transgender, queer, intersex e/o asessuali – LGBTQIA. Le soggettività messe in movimento dalle minoranze sessuali sono il risultato di relazioni che, nella quotidianità del lavoro militante, trasformano l’individuale in collettivo e fanno dell’orgoglio una questione politica. Questi saggi propongono un’analisi delle tensioni sorte in merito all’emergenza e all’integrazione di componenti e tematiche in precedenza escluse o invisibili, fra cui i soggetti transgender o la questione intersex; relegate ai margini, come le lesbiche; negate perché scomode, come quelle dei soggetti che sfuggono al modello dell’omosessuale “moderno”; impensate, come l’esperienza della doppia discriminazione, sessuale e razziale; sfuggenti, come la politica queer; o nuove, come le contro-mobilitazioni che contestano le politiche di genere e della sessualità, suscitando strategie di lotta inedite.

 

 

Ireos, via de’ Serragli 3

IBS Bookstore, via de’ Cerretani 16/r

Libreria Clichy, via Maggio 13/r

Libreria Todo Modo, via de’ Fossi 15/r