Project Description

Premio miglior lungometraggio 2014
“Un film che ci ha fatto apprezzare come sia sempre possibile raggiungere la propria libertà anche se le strade che ci offre la vita sono impervie”.

Martedì 25 novembre – ore 20.30

Stanca di sentirsi invisibile agli occhi del marito, Emma si trasferisce dal figlio Elliot che abita in un loft downtown a Los Angeles. Elliot lavora come cuoco in uno sciatto ristorante cinese che rischia di chiudere. Per di più Elliot è gay, e questo fatto che Emma ha sempre voluto ignorare, li ha resi nel tempo sempre più estranei. Ma in questo momento della loro vita hanno bisogno l’uno dell’altra. Mentre Emma impara a lasciarsi andare con l’aiuto di una nuova amica piuttosto estroversa e Elliot decide di fare i conti con la sua paura ad esprimere i propri sentimenti, i due, grazie al cibo, riescono a comunicare nei casi in cui le parole falliscono.
Opera prima di David Au, “Eat with me” è una riflessione sulla vita, l’amore e il cibo che si avvale di una storia emotivamente coinvolgente e di un affiatato gruppo di attori tra i quali figura anche George Takei (Hikaru Sulu di “Star Trek”) in un cameo a sorpresa.
Tired of being invisible in a bland marriage, Emma moves in with her son Elliot, in his downtown LA loft. Elliot is a chef at a lackluster Chinese restaurant facing foreclosure. Also he’s gay – and Emma’s distaste and denial over this has made strangers of mother and son.
But the two need each other now more than ever, and as Emma indulges herself with the encouragement of a saucy new friend, and Elliot confronts his fears of intimacy, the pair find ways to communicate with food where words fail.
This directorial debut from David Au offers a fresh take on life, love and food in the heart of Los Angeles through a deliciously emotional and redemptive story supported by a surprise moment with George Takei.

Trailer