Queer Cinema 2013 – Programma Film

[tabs]

mercoledì 6 novembre

ore 18 Born this way

Born This Way Documentary

di Shaun Kadlec e Deb Tullmann (USA, 2013) 82′ v.o. ing. sott. ita.

Anteprima italiana in collaborazione con Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights-Europe

Un coraggioso documentario che racconta il clima di omofobia e intolleranza che vivono gay e lesbiche in Camerun.

Sarà presente Valentina Pagliai Program Manager di RFK Europe.

ore 20.30 INAUGURAZIONE FESTIVAL

Burlesque Performance

Sylvie Bovary

di Sylvie Bovary

L’eccentrica Sylvie Bovary, prima performer italiana a vincere il “Fish&Whips”, contest internazionale di Burlesque di Berlino, aprirà la serata inaugurale del Festival con il suo spettacolo di burlesque e dark cabaret. Per i suoi show si ispira alle tematiche degli sideshow di inizio secolo e lo spettacolo che l’ha resa celebre in tutta Europa è il sensuale e malinconico Clownerie.

kaki king_0Ospiti della serata:

Kaki King

che sarà in concerto al “Tender” la stessa sera dopo le proiezioni.
Per info: www.lenozzedifigaro.it

Simon & The Stars545517_125237041000278_1895803470_n

astrocurioso: un mix di astrologo, studioso e interprete delle stelle.
Per info: www.facebook.com/Simonandthestars

 

 

 

ore 21 Out of the Box

Out of the Box

di J.A. Stell (USA, 2013) 21′ v.o. ing. sott. ita.

Anteprima Italiana

Niente unisce le persone più del cibo questo il motto della matriarca trans di una famiglia un po’ particolare.

a seguire

Lost in Paradise

Lost in Paradise

di Vu Ngoc Dang (Vietnam, 2011) 97′ v.o. vietn. sott. ita.

Anteprima Italiana

Sfondo metropolitano e amore omosessuale per Khoi, ventenne vietnamita che si trasferisce dalla campagna in città per iniziare una nuova vita. Un triangolo amoroso, miseria, desideri traditi si intrecciano nel primo film vietnamita che presenta l’amore omosessuale in modo esplicito e sotto una luce positiva.

giovedì 7 novembre

ore 15.30 The Legend of Leigh Bowery

THE LEGEND OF LEIGH BOWERY

di Charles Atlas (USA/Francia, 2002) 73’ versione originale inglese
Introduce Neri Torrigiani

La breve e sfolgorante parabola di Leigh Bowery (1961 – 1994), drag queen, stilista, club promoter, creatore di originali performance artistiche, punto di riferimento della scena culturale londinese degli anni ottanta.

ore 17 Prora

Prora

di Stephane Riethauser (Svizzera/Germania, 2012) 23′ v.o. ted. sott. ing. e ita.

In una ex colonia nazista deserta sul Mar Baltico, due adolescenti Jan e Matthieu si imbarcano in un’avventura che mette a rischio la loro amicizia.

a seguire

Whispers of Life

Whispers of Life

di Florian Halbedl (Canada, 2013) 12’ v.o. ing. sott. ita. Anteprima europea

Il potere dell’immaginazione sfida i pensieri di suicidio di un giovane, vittima del bullismo.

a seguire

Absence of Love

Absence of Love

di Billy Gerard Frank (USA, 2012) 20’ v.o. ing. sott. ita.

Anteprima europea

Un film che cattura visceralmente la profonda alienazione dei giovani gay afro-americani.

ore 18 L’amore è una scarpa comoda

L’amore è una scarpa comoda

di Fabiomassimo Lozzi (Italia, 2012) 11’

Cos’è l’amore? chiede il regista ai partecipanti dell’EuroPride 2012 di Roma.

a seguire

Nessuno è perfetto

Nessuno è perfetto

di Fabiomassimo Lozzi (Italia, 2012) 82′

Alla presenza del regista

Le storie, i sogni, le confessioni, le gioie e le tragedie che raccontano i diversi modi di essere e vivere la sessualità trans nelle sue diverse accezioni e problematiche, con un occhio particolare per la condizione dei trans pre-Legge 164.

a seguire

proiezione dei corti del concorso Videoqueer

videoqueer

ore 21 An act of love

An act of love

di Riccardo Pittaluga (Italia, 2013) 3’

Una sfida a braccio di ferro dal risvolto inaspettato.

a seguire

The happy sad

The happy sad

di Rodney Evans (USA, 2013) 87′ v.o. ing. sott. ita.

Anteprima europea

Le storie di due giovani coppie di New York, una afro-americana e gay, l’altra bianca ed eterosessuale, si intrecciano e creano nuove norme di relazione. L’esplorazione dell’identità sessuale e la ridefinizione della monogamia nel nuovo film del regista di Brother to Brother.

ore 22.45 Adults Only

Adult only

di Heath Daniels (USA, 2013) 26′ v.o. ing. sott. ita.

Le visioni di una relazione passata lasciano Matthew solo e disperato, fino a quando lo spioncino di una galleria porno gli regala un incontro inaspettato.

a seguire

Interior. Leather bar

Interior Leather bar

di Travis Mathews e James Franco (USA, 2013) v.o. ing. sott. ita.

Docu-fiction concettuale e metacinematografica che riproduce i 40 minuti di sesso estremo ed esplicito tagliati dal regista William Friedkin nel film Cruising con Al Pacino e Paul Sorvino.

venerdì 8 novembre

ore 15.30 Ein Virus kennt keine Moral

En Virus kennt keine Moral

di Rosa von Praunheim (Germania, 1986) 82’ v.o. ted. sott. ing./ita.

Commedia satirica e primo lungometraggio tedesco a parlare di Aids, Ein Virus kennt keine Moral individua e prende in giro stereotipi e pregiudizi legati al virus del XX secolo.

ore 17 Dreng

Dreng

di Julie Bezerra Madsen (Danimarca, 2013) 30’ v.o. dan. sott. ita

Anteprima italiana

E’ nato ragazza, ma si sente un ragazzo. Quando si guarda allo specchio è tutto sbagliato.

ore 17.30 Strange Frame

Strange Frame

di G.B. Hajim (USA, 2012) 98′ v.o. ing. sott. ita.

Anteprima italiana

Uno splendido film sci-fi d’animazione sul tema del potere trasformativo dell’amore tra due donne.

a seguire

proiezione dei corti del concorso Videoqueer

videoqueer

ore 21 Luca

Luca

di Andy Leonard (Australia, 2013) 8’ v.o. ing. sott. ita.

Anteprima europea

Un incidente può cambiare tutto. Anche svegliarsi dal coma e scoprire con orrore di essere diventato etero.

a seguire

Bruno & Earlene Go To Vegas

Bruno & Earlene Go To Vegas

di Simon Savory (UK/USA/Francia, 2013) 96’ v.o. ing. sott. ita.

Anteprima italiana – Alla presenza del regista

Earlene (Ashleigh Sumner, And then came Lola) e Bruno, un adolescente intersessuale, nel loro viaggio verso Las Vegas incontrano un variopinto gruppo di personaggi: un bel ladro d’auto, una drag queen, dei bellissimi spogliarellisti scozzesi. Un road movie che sfida la percezione delle identità e dei ruoli di genere.

ore 23 The passenger

The passenger

di Tor Iben (Germania, 2011) 60’ v.o. ted. sott. ita.

Anteprima italiana – Alla presenza del regista

L’incontro di Phillip e Lilli con Nick sconvolgerà le loro vite. Un’escalation di emozioni e passioni senza ritorno.

ore 24.15 Interior. Leather bar

Interior Leather bar

di Travis Mathews e James Franco (USA, 2013) v.o. ing. sott. ita.

Docu-fiction concettuale e metacinematografica che riproduce i 40 minuti di sesso estremo ed esplicito tagliati dal regista William Friedkin nel film Cruising con Al Pacino e Paul Sorvino.

sabato 9 novembre

ore 15.30 Rot und Grün

Rot und Grün

di Pascal Wasinger e Ervan Rached (Svizzera, 2012) 61’ v.o. ted. sott. ing. e ita.

Anteprima italiana

Documentario che racconta la vita di persone affette da HIV, non vittime della malattia, ma capaci di sviluppare attivamente e creativamente strategie per affrontare la quotidianità.

ore 16.30 Orgoglio e Pregiudizio

orgoglio e pregiudizio

di Marina Paradiso (Italia, 2012) 22′

Una carrellata di immagini e testimonianze che raccontano il Pride di Barletta del 2012.

a seguire

After Jake

After Jake

di Tawana Briggs (USA, 2013) 7’ v.o. ing. con sott. ita.

Anteprima europea

Un padre alle prese con un figlio gay adolescente e le sue prime esperienze.

ore 17 Vorrei ma non posso

Vorrei ma non posso

di Enzo Facente (Italia, 2103) 60′

Alla presenza del regista

La campagna per l’approvazione del matrimonio egualitario, un viaggio lungo un anno che passa attraverso i matrimoni simbolici durante il Torino Pride 2012, le cartoline che l’Associazione Quore ha recapitato al Presidente della Repubblica Napolitano e i Pride in Italia.

ore 18.15 Il rosa nudo

Il rosa nudo

di Giovanni Coda (Italia, 2013)

Alla presenza del regista

Un film sperimentale ispirato alla vita di Pierre Seel che racconta in maniera teatrale ed evocativa l’Omocausto.

a seguire

proiezione dei corti del concorso Videoqueer

videoqueer

ore 21 Dos Almas

Dos Almas

di Danielle Villegas (USA, 2013) 16’ v.o. ing. e span. sott. ita.

Anteprima europea – Alla presenza della regista

1850, una donna meticcia rimasta sola si traveste da uomo per autoprotezione. L’incontro con una donna indigena provocherà sentimenti inaspettati in conflitto con la sua educazione tradizionale cattolica.

a seguire

Who’s afraid of Vagina Wolf?

Who's afraid of Vagina Wolf

di Anna Margarita Albello (USA, 2013) 83′ v.o. ing. sott. ita.

L’eccentrica regista Anna affronta la crisi di mezza età. Ha appena compiuto 40 anni, non ha lavoro, non ha una fidanzata e vive nel garage di un’amica. L’incontro con Katia (Janina Gavankar, The L Word, True Blood) la ispirerà a scrivere un remake di Chi ha paura di Virginia Woolf? Tra le star protagoniste Guinevere Turner.

ore 22.30 El sexo de los ángeles

El sexo de los ángeles

di Xavier Villaverde (Spagna/Brasile, 2012) 105′ v.o. span. sott. ita.

La relazione tra i ventenni Bruno e Carla, che si conoscono dall’adolescenza, procede a gonfie vele. A cambiare le carte in tavola è l’improvviso arrivo di Rai, affascinante e misterioso, che inizia un esplicito gioco di seduzione con entrambi.

ore 24.15 Kink

Kink

di Christina Voros (USA, 2012) 79′ v.o. ing. sott. ita.

Anteprima italiana

Un documentario prodotto da James Franco sul mondo BDSM e l’impero fetish di Kink.com, il più grande produttore di porno di Internet. Presentato al Sundance 2013.

domenica 10 novembre

ore 15.30 Partners

Partners

di Giovanni Minerba e Ottavio Mario Mai (Italia,1990) 60′

Alla presenza del regista

La storia di Piero, un ragazzo che scopre di essere sieropositivo e impara a convivere con il virus. Fiction drammatica risolta in modi antispettacolari.

ore 16.45 Homophobia Harms You and Everyone Around You

Homophobia Harms You and Everyone Around You

di Ivan Krankowski (Polonia, 2013) 3′ v.o. pol. sott. ita.

Spot contro l’omofobia realizzato con il supporto dell’Ambasciata del Canada in Polonia e Campaign Against Homophobia.

a seguire

Heterosexual Jill

Heterosexual Jill

di Michelle Ehlen (USA, 2013) 80’ v.o. ing. sott. ita.

Jill durante il suo percorso di conversione in ex-lesbica rintraccia l’ex-fidanzata per dimostrare a se stessa che non è più attratta da lei e chiudere così quel capitolo della sua vita. Una commedia romantico-satirica sulla sessualità.

a seguire

ore 18.30 L’Antigattopardo. Catania racconta Goliarda Sapienza

L'Antigattopardo. Catania racconta Goliarda Sapienza

di Alessandro Aiello e Giuseppe Di Maio (Italia, 2013) 40′

Le tappe e i luoghi della vita della scrittrice catanese Goliarda Sapienza, scomparsa nel 1996, autrice del romanzo cult L’arte della gioia e considerata con Elsa Morante una tra le autrici più importanti del ’900.

ore 19.15 Relazioni a catena

Relazioni a catena

di BADhOLE Video (Italia, 2013) 10’

Anteprima italiana – Alla presenza delle BADhOLE

Una web serie sulla chimica delle relazioni tra donne. Anteprima del sesto episodio.

ore 19.30 Ubi tu gaius ego gaia

Ubi tu gaius ego gaia

di Matteo Tortora (Italia, 2013) 17’

Prima assoluta – Alla presenza del regista

Partendo da alcuni documenti storici, il documentario ricostruisce le vicende legate a una serie di matrimoni omosessuali celebrati con rito cattolico, nelle campagne toscane attorno a Firenze, durante il diciannovesimo secolo.

a seguire

proiezione dei corti del concorso Videoqueer

videoqueer

ore 21 Now You Know

Now You Know

di Maxim Cirlan (Repubblica Ceca/Grecia, 2012) 13′ v.o. con sott. ita.

Anteprima italiana

Il film Philadelphia trasforma la serata in una lunga confessione tra due nuovi amanti. Una battuta sarcastica sull’AIDS porta uno di loro a rivelare il suo segreto. Ma è l’unico?

a seguire

Opium

Opium

di Arielle Dombasle (Francia, 2013) 117′ v.o. fr. sott. ita.

L’amore disperato fra Jean Cocteau e Raymond Radiguet all’inizio degli anni venti. La morte di Radiguet fa cadere il poeta nella dipendenza da oppio. Un film onirico e musicale, ispirato al diario e ai disegni di Cocteau, con i camei di Marisa Berenson e Valerie Donzelli.

ore 22.45 Turning

Turning

di Charles Atlas (Danimarca/USA, 2011) 78’ v.o. ing. sott. ita.

Nella tournée-performance organizzata nel 2006 da Antony & the Johnsons, insieme al video artista danese Charles Atlas, tredici performer transgender si alternano sul palco. Il documentario segue la performance con la splendida voce di Antony in sottofondo, creando un’esperienza cinematografica particolare che esplora i temi dell’identità e della trascendenza.

lunedì 11 novembre

ore 15.30 Deepsouth

Deepsouth

di Lisa Biagiotti (USA, 2012) 72’ v.o. ing. sott. ita.

Anteprima Italiana

Sotto strati di storia e di povertà, e adesso con l’impennata delle infezioni da HIV, quattro americani ridefiniscono i valori tradizionali degli stati rurali del sud cercando di creare nuove soluzioni per sopravvivere.

ore 16.45 Kink

Kink

di Christina Voros (USA, 2012) 79′ v.o. ing. sott. ita.

Un documentario prodotto da James Franco sul mondo BDSM e l’impero fetish di Kink.com, il più grande produttore di porno di Internet. Presentato al Sundance 2013.

ore 18 W and Z

W and Z

di Emil Ray e Ronny Almog (Israele, 2012) 15’ v.o. israeliano sott. ing. e ita.

Anteprima Italiana

Un viaggio attraverso flirt e giochi mentali in un mondo non-sessuato.

a seguire

When I was a boy, I was a girl

When I was a boy, I was a girl

di Ivana Todorovic (Serbia, 2013) 30’ v.o. serbo con sott. ita.

Anteprima Italiana

La storia di Goca, transessuale coraggiosa che vive ai margini della società serba. Presentato alla Berlinale 2013.

ore 18.30 Emma Dante Sud Costa Occidentale

Emma Dante Sud Costa Occidentale

di Clarissa Cappellani (Italia, 2011) 54’

Un viaggio attraverso il mondo creativo della famosa regista e drammaturga italiana Emma Dante. La sua città, Palermo, il suo metodo di lavoro, gli spettacoli, dalle prove clandestine in un ex-carcere del centro storico di Palermo alla direzione della Carmen al Teatro alla Scala di Milano.

a seguire

proiezione dei corti del concorso Videoqueer

videoqueer

ore 21 Dunno Y

Dunno Y

di Sanjay Sharma (India, 2010) 100’ v.o. indi sott. ing./ita.

Anteprima Italiana – Alla presenza degli attori protagonisti

Primo film di Bollywood con un bacio gay che vuole rompere alcuni tabù sull’omosessualità della società indiana. Tra i protagonisti Kabir Bedi.

ore 23 Hymnen an die Nacht

hymns to the night

di Selcuk Cara (Germania, 2012) 12′ v.o. ted. sott. ing e ita.

Anteprima Italiana

Ogni sera due giovani donne si incontrano in segreto nella loro caverna poetica dove divorano la letteratura del periodo romantico tedesco.

a seguire

Tom à la ferme

Tom à la ferme

di Xavier Dolan (Canada/Francia, 2013) 105′ v.o. franc. sott. ita.

Quarto film di Xavier Dolan (classe 1989) basato sull’omonimo testo teatrale di Michel-Marc Bouchard. Thriller psicologico sulla Sindrome di Stoccolma, lutto e violenza latente permeano una storia fatta di bugie e impostori, in cui Dolan conferma il suo talento.

martedì 12 novembre

ore 15.30 Priscilla Regina del Deserto

Priscilla

di Stephan Elliott (Australia/UK, 1994) 104’
Il film cult del cinema queer, presentato a Cannes nel 1993. Tre amici a bordo di un vecchio bus soprannominato Priscilla, partono per una travolgente avventura “on the road” nel deserto australiano. Nonostante il budget contenuto il film ha avuto successo in tutto il mondo.

ore 17.15 Un sole rosso d’autunno

Un sole rosso d’autunno

di Valerio Casciarri (Italia, 2013) 45′

Prima assoluta – Alla presenza del regista

Un percorso di crescita verso la consapevolezza nel quale si intrecciano vicende sentimentali, ricordi e ricerca di se stesso. Un film onirico che gioca con il pulp, con un cameo di Carlo Monni nella sua ultima apparizione sul grande schermo.

ore 18.30 I am Divine

I am Divine

di Jeffrey Schwarz (USA, 2013) 86′ v.o. ing. con sott. ita.

La storia di Divine (Harris Glenn Milstead) da giovane sovrappeso sbeffeggiato a Baltimora a drag superstar internazionale grazie alla collaborazione con il regista John Waters. Un colpo alle nozioni preconcette di bellezza, immagine del corpo e identità di genere.

ore 19 presentazione del progetto Lei disse sì

progetto Lei disse sì

saranno presenti Lorenza Soldani e Ingrid Lamminpaa con i Rio Mezzanino autori del videoclip I Said Yes

ORE 21 Caramelle moi non plus – Videoclip

Caramelle moi non plus

Scandaloso Brio o Scandalo Sobrio ….. è il nuovo progetto artistico ideato da Maria Paternostro (giornalista, cantante, musicista, performer) da vent’anni nel sottobosco degli almost famous, passando dal neopunk al progressive, dal rock fino all’erotic wave. Tra i fiori all’occhiello, la realizzazione dello spettacolo “Queen Kelly” in cui si è cimentata nel musicare l’omonimo film di Erich von Stroheim con il musicista Carlo Gardenti, che ancora una volta l’accompagna in questa nuova avventura nel ruolo di produttore. Intorno a loro gravitano giovani artisti e collaboratori satelliti. Come la bellissima e algida art rocker Eleonora Dapinguente.

Testi snob ed ammiccanti, sempre venati di ironia, con riferimenti all’ estetica queer e ritmi elettronici sono la loro cifra. Sbarcano al Florence Queer Festival per presentare in esclusiva il video del brano “Caramelle moi non plus“, il nuovo singolo che rimaneggia “Je t’aime.. moi non plus“, canzone simbolo della coppia Gainsbourg-Birkin, mixandolo con “Parole, parole” di Mina per una cover leggera e sorprendente.

a seguire

Proiezione video finalisti del concorso Se hai Testa fai il Test

se hai testa fai il test

a seguire

Candy Box (Entre Filles on ne risque rien)

Candy Box

di Emilie Jouvet (Francia, 2013) 6’

Un messaggio di prevenzione per donne lesbiche e bisessuali. Perché anche tra donne ci sono rischi e modi per proteggersi. Raramente la prevenzione è stata anche così sexy…

ore 21.45 Premiazione concorso Videoqueer 2013

videoqueer

a seguire

Rifiuta l’omofobia

Rifiuta l’omofobia

di Aldo Marinetti (Italia, 2012) 3’

Video realizzato con gli studenti del liceo artistico statale “M. Festa Campanile” di Melfi.

a seguire

Premiazione concorso Se hai Testa fai il Test 2013

se hai testa fai il test

ore 22.30 APPLAUSE THE VIDEO-SHOW

applause

MR GAGABEAR & MAURIZIANO con la partecipazione straordinaria dell OPUS BALLET FIRENZE.

Regista, scenografo e ideatore: Francesco Prosperi Iovi

un video simbolico, ispirato all’arte: un vero inno alla pop-art

ore 23 Chaleur humaine

Chaleur humaine

di Christophe Prédari (Belgio, 2012) 11’ v.o fr. sott. ing. e ita.

Anteprima Italiana

Antoine ama stare vicino a Bruno, ne ha bisogno, ma viene il momento del distacco.

a seguire

Peaches Does Herself

Peaches

di Peaches (Germania, 2012) 80′ v.o. ing. sott. ita.

Anteprima Italiana

Peaches, artista dell’elettro-music e leggenda delle performance queer, tra le più trasgressive del circuito, è in grado di stravolgere le regole nei testi, nella teatralità e nella rappresentazione di genere.

[/fusion_old_tabs]

 

2017-03-24T11:50:21+00:00