Giuria

Giuria 2017-08-29T12:33:03+00:00

Maurizio Busìa

Dopo la laurea con l’etnomusicologo Maurizio Agamennone, ha intrapreso la carriera giornalistica scrivendo per Il Giornale della Musica, per le pagine culturali del quotidiano Il Firenze e per riviste di cultura e turismo come Athmospere e Bell’Italia. Parallelamente si è occupato dell’ufficio stampa e della comunicazione per alcune tra le più prestigiose strutture culturali della Toscana. Dal 2012 è direttore artistico del Festival au Désert di Firenze, e dal 2015 è direttore artistico per la sezione musicale del Festival Fabbrica Europa.

Eleonora Dall’Ovo

Dal 1990 attiva nel teatro come attrice, drammaturga e regista, inizia a scrivere e interpretare teatro lesbico nel 1997, producendo sette spettacoli che hanno replicato nelle più importanti rassegne di teatro omosessuale in Italia. Ha condotto diversi laboratori sul genere, Drag King e sull’identità lesbica rivolti alla comunità GLTQ, tra cui il progetto Sguardi dal Palco in collaborazione con Arcilesbica Zami di Milano, che ha dato vita a due spettacoli con 10 attrici che hanno circuitato con grande successo in diverse piazze italiane, ha scritto la prima antologia di teatro lesbico edita in Italia e dal 1998 conduce la storica trasmissione di cultura e informazione omosessuale L’Altro Martedì su Radio Popolare Fm 107,6.

Michelle Davis

Americana di nascita ma fiorentina d’adozione, Michelle Davis fa il suo ingresso nel mondo arcobaleno di Firenze come resident deejay sulla pista 80’s trash alle serate Queer Aboard organizzate da IREOS.  Dopo aver maturato una ricca esperienza radiofonica presso l’emittente toscana Novaradio Città Futura, si lancia nell’organizzazione di eventi proponendo format divertenti ma di qualità come le feste dada-emotive “Ti Amo Ma” e la rassegna di concerti acustici “Lo Fai Lo-Fi?”. Attualmente scrive di musica e cultura per il mensile anglofono The Florentine.

Lorenzo Dell’Agnello

Lorenzo Dell’Agnello si laurea in progettazione e gestione di eventi nella cultura e nello spettacolo all’università di Firenze con una tesi di analisi del film nel 2012. Già nel 2010 comincia la collaborazione con i festival dei Popoli – festival internazionale di cinema documentario e nel 2013 diventa il responsabile dell’ufficio Programmazione. Dal 2015 è parte del comitato di selezione.
Dal 2013 al 2016 lavora come responsabile programmazione anche per il Middle East Now Festival, festival sul cinema e la cultura del medio-oriente.
Oltre a questi ha lavorato per il Wa!Japan film festival, festival di cinema giapponese e per Berta Film, compagnia di distribuzione internazionale con sede a Firenze.
Da Gennaio 2017 si è trasferito a Milano e ha appena concluso uno stage nell’ufficio programmazione di Cielo e Tv8 i due canali di Sky Italia sul digitale terrestre.

Francesco Gnerre

Francesco Gnerre è originario della provincia di Avellino, ma vive e lavora a Roma dove ha insegnato materie letterarie nelle scuole superiori e Teoria della letteratura all’Università di Roma Tor Vergata. È autore di testi scolastici e di studi di Sociologia della letteratura. Coniugando ricerca e militanza (è stato tra i fondatori del Circolo ‘Mario Mieli’ di Roma), si è occupato in particolare dei rapporti tra omosessualità e letteratura, su cui ha pubblicato L’eroe negato. Omosessualità e letteratura nel Novecento italiano (attualmente in corso di ristampa), La biblioteca ritrovata. Percorsi di lettura gay nel mondo contemporaneo ( Rogas Edizioni 2015),  e, insieme a Gian Pietro Leonardi, Noi e gli altri. Riflessioni sullo scrivere gay (Il dito e la luna, 2007).E’ stato per anni tra i redattori dei mensili gay ‘Babilonia’ e ‘Pride’.